• "MaI Daniel Blake", con Auser Bologna una serata dedicata al lavoro e all'inclusione sociale

    Restituire fiducia e autostima ai disoccupati di lunga data, promuovendone così l'inclusione lavorativa e sociale. Sono questi gli obiettivi del progetto “Reazioni positive”, avviato da alcuni mesi in via sperimentale dal gruppo di psicologi della rete PAD (Progetto assistenza disoccupazione), assieme ad Auser Bologna, CGIL e Università.

    I primi risultati della sperimentazione del progetto verranno presentati giovedì 1° dicembre alle ore 18 presso la  Biblioteca “Renzo Renzi” della Cineteca di Bologna (via Azzo Gardino, 65/b) in una serata interamente dedicata al tema del lavoro e dell'inclusione. Dopo il dibattito, infatti, alle ore 20, nella Sala Mastroianni in programma la proiezione del film di Ken Loach "I, Daniel Blake", Palma  d’Oro 2016 al Festival di Cannes.

  • Bologna, parte il progetto "San Vitale e San Donato siamo noi"

    Coinvolgere tutti i cittadini nella cura dei beni comuni  e promuovere nel contempo la partecipazione e l’incontro tra generazioni. E’ questo l’obiettivo del Progetto di Cittadinanza Attiva “San Donato e San Vitale Siamo noi”, promosso da Auser Bologna insieme al Quartiere San Donato – San Vitale, che partirà domenica 27 novembre mattina con una grande festa ai Giardini Sitta (via del Lavoro).

  • Torna l'aiuto compiti di Auser Ravenna

     Già sperimentato con successo per l'anno scolastico 2015/2016, torna, anche per l'anno scolastico in corso, l'aiuto compiti gestito dai volontari di Auser di Lido Adriano e Ravenna e mirato a sostenere i bambini, prevalentemente stranieri, in condizione di solitudine attività di aiuto compiti, laboratori, accoglienza e relazione.

    Per quanto riguarda L'altra faccia della medaglia, a Lido Adriano (RA), anche quest'anno 3 volontari dedicheranno il sabato pomeriggio, dalle 15.00 alle 17.00, ai bambini con difficoltà di apprendimento e in difficoltà con la lingua italiana.

  • Accompagnamento sociale, al via ad Argelato (BO) una raccolta fondi per un nuovo automezzo

    Auser Bologna ha lanciato una campagna di raccolta fondi ad Argelato (BO) per l'acquisto di un mezzo attrezzato per garantire la continuità del servizio di accompagnamento sociale a quelle persone che autonomamente non possono accedere ai servizi sanitari, ai centri di riabilitazione e cura.
    Il nuovo automezzo, attrezzato anche al trasporto di persone con disabilità, servirà a sostituire uno dei due mezzi dell'associazione, oggi non più utilizzabile.
    Da anni, infatti, i volontari di Auser Bologna realizzano, in convenzione con i Servizi Sociali del Comune di Argelato, un servizio rivolto ai cittadini fragili e in condizione di disagio per l’accompagnamento a visite mediche e la fruizione di altre prestazioni di carattere sociale e sanitario.  

  • Auser aderisce e partecipa alla giornata internazionale contro la violenza sulle donne

    Una grande manifestazione nazionale per dire basta alla violenza sulle donne. L'appuntamento è in programma a Roma il 26 novembre in occasione della Giornata iternazionale contro la violenza sulle donne.

    E’ ormai lunghissimo l’elenco delle adesioni, fra queste quella dell’Osservatorio Auser pari opportunità, ed il numero di città nelle quali si sta lavorando per la riuscita dell’evento e per instaurare percorsi di relazioni tra donne su questi temi.
    Il corteo partirà il 26 novembre alle ore 14 da Piazza della Repubblica a Roma.

  • A Faenza un ciclo di incontri su Invecchiamento attivo e prevenzione sanitaria

    Ha preso il via lo scorso martedì a Faenza un nuovo ciclo di incontri su Invecchiamento attivo e prevenzione sanitaria, organizzati dallo Spi Cgil e dall'Auser di Faenza. Tutti gli appuntamenti si terranno alla sala delle associazioni, in via Laderchi, a Faenza dalle 15 alle 18.

    Il primo incontro, intitolato “Patologie polmonari nell'anziano”, è stato  tenuto da Roberto Rondinini, pneumologo del San Pier Damiano Hospital di Faenza. L'appuntamento successivo si svolgerà il 15 novembre e sarà dedicato a “Patologie della prostata: prevenzione e cura” con Teo Zenico, primario di Urologia dell'ospedale Pierantoni di Forlì. Infine il 22 novembre Umberto Trecroci, dell'Unità operativa di Cardiologia del Maria Cecilia Hospital di Cotignola, parlerà di “Stile di vita e prevenzione cardio-vascolare”.

  • Inaugurata la nuova sede dell'Auser di Ravenna

     Lo scorso 5 novembre è stata inaugurata la nuova sede di Auser territoriale volontariato Ravenna, in Via Romolo Murri, 13.

    Erano presenti, oltre che Auser Regionale, rappresentanti delle associazioni di volontariato ravennati, della Regione Emilia Romagna, di Camera del Lavoro e Spi, delle amministrazioni pubbliche locali e degli enti con cui Auser Ravenna collabora quotidianamente in attività di volontariato e promozione sociale.

  • Orti sociali: a Rimini il primo seminario nazionale sugli orti Auser

    Lunedì 14 e martedì 15 novembre è in programma  a Rimini il primo Seminario Nazionale dedicato agli Orti Sociali dell’Auser. Nell'occassione verranno presentate le esperienze più significative di questa attività in forte crescita che unisce cura dell’ambiente, solidarietà fra generazioni e benessere psicofisico e rappresenta una pratica importantissima di invecchiamento attivo.

  • "Giovani, famiglie e anziani nella rete dell’azzardo", a Bologna un convegno con Enzo Costa

    "Giovani, famiglie e anziani nella rete dell’azzardo".  E' questo il tema del convegno organizzato dall’associazione Umanamente a Bologna e in programma sabato 12 novembre dalle 9 alle 13.30 nella Sala Marco Biagi, in via Santo Stefano 119.
    L'iniziativa, rivolta a cittadini e operatori, vedrà gli interventi del direttore sanitario azienda Usl di Bologna Angelo Fioritti insieme al responsabile clinico gioco d’azzardo patologico dell’Usl di Bologna Mirella Felice.
    Di “matematica del gioco d’azzardo” parleranno invece Paolo Canova e Diego Rizzuto e di nuove frontiere dell’azzardo invece lo psicologo e psicoterapeuta Mauro Croce.

  • "Cosa cambia sotto le Due Torri", un convegno per riflettere sull'evoluzione demografica di Bologna fino al 2030

    Mercoledì 9 novembre alle ore 17 nella Sala Stabat Mater della Biblioteca comunale dell'Archiginnasio (Piazza Galvani 1, Bologna) è in programma il convegno "Cosa cambia sotto le Due Torri", che tratterà gli scenari demografici per la Bologna del futuro. 

    L'Area Programmazione, Controlli e Statistica del Comune di Bologna ha infatti elaborato le nuove previsioni demografiche per il territorio della Città Metropolitana bolognese fino al 2030.
    Nello studio sono state immaginate tre distinte ipotesi di sviluppo della popolazione residente a seconda delle variabili demografiche di riferimento: l'evoluzione della natalità, della mortalità e dei movimenti migratori.