Auser partecipa alla Marcia delle donne e degli uomini scalzi

Anche Auser partecipa alla "Marcia delle donne e degli uomini scalzi", l'iniziativa lanciata da tanti protagonisti del mondo della cultura, dello spettacolo e dell'associazionismo in sostegno delle donne e degli uomini migranti dei nostri giorni, che vedrà la sua tappa principale a Venezia.

La marcia vuole essere una presa di posizione forte per innescare un percorso di cambiamento che chiede a tutti gli uomini e le donne del mondo globale di capire che non è in alcun modo accettabile fermare e respingere chi è vittima di ingiustizie militari, religiose o economiche che siano.

Con questa iniziativa si chiede l'impegno dell'Italia e dell'Europa di abbandonare le scelte della chiusura e del razzismo e attuare una politica di accoglienza e di rispetto dei diritti umani.

La Marcia viene lanciata per chiedere nello specifico quattro necessari cambiamenti delle politiche migratorie europee e globali:

1. certezza di corridoi umanitari sicuri per vittime di guerre, catastrofi e dittature

2. accoglienza degna e rispettosa per tutti 

3. chiusura e smantellamento di tutti i luoghi di concentrazione e detenzione dei migranti

4. creare un vero sistema unico di asilo in Europa superando il regolamento di Dublino

Parallelamente alla marcia Veneziana numerosi altri cortei verranno organizzati nelle principali piazze di Italia e della nostra Regione: da Bologna, a Modena, a Reggio Emilia, a Ferrara, ai Comuni dell'Imolese (l'elenco completo, in continuo aggiornamento, è disponibile a questo link http://donneuominiscalzi.blogspot.it/2015/09/le-altre-citta-in-marcia.html),

Per informazioni:
http://donneuominiscalzi.blogspot.it/

Sedi: Emilia Romagna

Leave a Reply