A Fabbrico nasce un'università popolare dedicata a Leda Colombini

E’ stata inaugurata nei giorni scorsi a Fabbrico (RE) la prima università popolare su suolo reggiano a firma Auser, grazie al supporto di Auser provinciale Reggio Emilia e dell’Amministrazione locale.

Presente al primo appuntamento del ciclo di lezioni una nutrita schiera di iscritti: quasi 70. Ad aprire la lezione, il presidente di Auser Fabbrico Gabriele Bellesia, la volontaria Auser Maurizia Bolognesi, l’assessore Patrizia Scardovelli e la vicepresidente di Auser provinciale Reggio Emilia Vera Romiti.
«L’esperienza, che ha raccolto moltissime adesioni ed è partita proprio dalla richiesta dei cittadini stessi, mira a rendere il sapere fruibile ed accessibile a tutti, al di là del livello di istruzione e delle possibilità economiche di ciascun iscritto», hanno unitamente affermato Vera Romiti e Gabriele Bellesia.
Il ciclo di lezioni prevede una serie di incontri che durerà fino alla primavera dell’anno prossimo ed avrà come oggetto differenti discipline umanistiche: storia, arte, letteratura, poesia, musica e altro ancora.
L’università è stata intitolata a Leda Colombini, partigiana fabbricese ed ex sindacalista scomparsa nel 2011, che ha speso la vita a favore dei più deboli.

Sedi: Reggio Emilia

Leave a Reply