Una coppia di cittadini dona un nuovo automezzo all'Auser di Monteveglio

Un gesto di grande generosità e di solidarietà nei confronti dei più fragili e della comunità intera. Non è semplice trovare le parole per raccontare l’importanza di quanto fatto da due coniugi di Monteveglio (Bologna), i signori Luciano Bruni e Paola Zanarini, che hanno scelto di donare al circolo Auser locale 28.700 euro per l’acquisto di una Fiat Doblò da destinare alle tante attività portate avanti dall’associazione nel trasporto sociale e accompagnamento delle persone anziane e con disabilità.

Un’azione che mostra come ognuno possa fare qualcosa per gli altri e la collettività intera. “Con questo gesto due nostri concittadini hanno rappresentato nel modo migliore quella che è l’essenza del nostro paese, della nostra comunità. – sottolinea il coordinatore dell’Auser di Monteveglio, Sandro SghinolfiUna comunità da sempre ricca di solidarietà, che ha un’Amministrazione sensibile ai problemi delle fasce più deboli, e che dimostra la sua vicinanza a chi opera in questo senso. Come la nostra associazione che da sempre si pone quotidianamente l’obiettivo di non lasciare mai indietro nessuno e di aiutare i più deboli”.
“Questo gesto sia simbolico che materiale, ci rende tutti un po’ migliori, - prosegue Sghinolfi – Per questo voglio ringraziare ancora una volta questa generosa coppia di donatori per aver dimostrato una sensibilità così grande e per l’esempio datoci, con la speranza che questo gesto avvicini ancora più persone all’Auser e alle associazioni che si preoccupano e che si occupano degli altri”.

Solo per gli accompagnamenti nel 2015 i volontari Auser di Monteveglio hanno percorso oltre 25.000 chilometri, usando il Doblò di ASC e le loro auto personali. Un servizio che grazie al nuovo automezzo, adattato anche al trasporto di persone disabili, potrà essere ulteriormente potenziato a sostegno di tanti cittadini e famiglie bisognose.

“L'intera comunità di Valsamoggia – aggiunge il Sindaco Daniele Ruscigno è grata a Paola e Luciano per l'attenzione posta ad una associazione come Auser, da sempre in prima linea con l'Amministrazione a supporto delle fasce più deboli della popolazione. Saremo onorati di ringraziarli ufficialmente in uno dei prossimi consigli comunali”.

Sedi: Bologna

Leave a Reply