A Novellara (RE) volontari Auser al lavoro per il Museo della civiltà contadina

Volontari Auser al lavoro, insieme ad alcuni amministratori locali a Novellara (RE), per riallestire il museo della cultura e civiltà contadina, chiuso dopo il terremoto del 1996.
Questo l'obiettivo di un progetto promosso assieme all'Auser di Reggio Emilia per far rivivere storia, tradizioni e territorio attraverso gli strumenti del lavoro e della terra.
Un lavoro non semplice, visto che dopo la chiusura del museo, gli oggetti un tempo esposti non sono stati catalogati e distribuiti alla rinfusa in tre posti diversi.
Inoltre, c’è da rendere di nuovo agibile La Rocca, il luogo trecentesco sede del museo.
Il lavoro si preannuncia lungo, ma non manca l’entusiasmo e la buona volontà.

Per informazioni
Auser Reggio Emilia, re_auser@er.cgil.it

RiciclArte: a Migliaro anziani e bambini insieme per l'ambiente

Sta per partire a Migliaro (FE) la terza edizione di “Riciclarte – Aiutaci a fare il presepe”: un progetto di diverse associazioni, tra cui l’Auser, a sostegno dell’integrazione intergenerazionale e al reciproco scambio di esperienze.
In particolare verranno realizzati 14 laboratori per le classi di quarta e quinta elementare per il recupero dei materiali legati al riciclo, che comporranno il presepe che sarà esposto dal 14 dicembre al 6 gennaio al teatro Severi di Migliaro.
Le scuole coinvolte sono quelle dei comuni di Migliaro, Migliarino e Massa Fiscaglia, nell’ottica di dare risalto alle tradizioni comuni.

Per informazioni

auserferrara@libero.it

Volontari Auser in prima linea per la digitalizzazione dell'Archivio di stato. Presentate le modalità di accesso

Sono state presentate le modalità di accesso agli atti dei processi sui fatti di terrorismo e sulle stragi giudicati dalla Corte d'Assise di Bologna. 
L'iniziativa fa parte di un percorso che serve a mettere online, a disposizione dei cittadini, gli atti dei mille faldoni dei processi di strage e terrorismo celebrati in Corte d’assise a Bologna. Tra questi, i più noti riguardano la strage della Stazione di Bologna del 2 agosto 1980 e l'attentato al treno Italicus. A occuparsi della catalogazione e digitalizzare di tutti questi documenti è un gruppo di volontari dell’Auser di Bologna, coordinati da un funzionario della Corte d’Assise.

Volontari Auser in prima linea per la digitalizzazione dell'Archivio di stato. Presentate le modalità di accesso

Sono state presentate le modalità di accesso agli atti dei processi sui fatti di terrorismo e sulle stragi giudicati dalla Corte d'Assise di Bologna. 
L'iniziativa fa parte di un percorso che serve a mettere online, a disposizione dei cittadini, gli atti dei mille faldoni dei processi di strage e terrorismo celebrati in Corte d’assise a Bologna. Tra questi, i più noti riguardano la strage della Stazione di Bologna del 2 agosto 1980 e l'attentato al treno Italicus. A occuparsi della catalogazione e digitalizzare di tutti questi documenti è un gruppo di volontari dell’Auser di Bologna, coordinati da un funzionario della Corte d’Assise.

A Bologna la presentazione del progetto "Orto sinergico"

L’associazione Zona Ortiva Erbosa, L’Ancescao, l’Auser di Bologna e lo SPI, con il patrocinio del Comune di Bologna - Quartiere Navile invitano alla presentazione del progetto "Orto sinergico". L'appuntamento è a Bologna per venerdì 6 settembre alle 17 presso gli orti di via Erbosa.
L'incontro si aprirà con i saluti del presidente del Quartiere Daniele Ara. A seguire la presentazione del progetto a cura del Presidente associazione Orti di via Erbosa, Antonio Varano.
Alle 18 in programma gli interventi dei partner del progetto: Gianni Dal Monte Vice Presidente Ancescao Provinciale; Secondo Cavallari Presidente Auser Volontariato di Bologna; Rosario Zito Responsabile SPI Bologna.
Alle ore 19 è previsto un buffet per tutti i partecipanti.

Per informazioni

Inaugura a Bologna un nuovo Ambulatorio Amico

Ha inaugurato a Bologna lo scorso maggio, presso il Poliambulatorio Mazzacorati, un nuovo ambulatorio amico in cui un gruppo di volontari Auser, infermieri in pensione, potranno forniere aiuto per misurare la pressione, per medicazioni e somministrazione di terapie.
In particolare i volontari saranno disponibili per medicazioni semplici, per la rilevazione della pressione arteriosa e di altri parametri; sarà possibile avere supporto per l'utilizzo di rilevatori (es. glicemia), ricevere informazioni orientative sui servizi attivi sul territorio ed effettuare interventi educativi rivolti ai pazienti.

Per valorizzare questa importante esperienza il 21 giugno alle 12 è in programma una festa di inaugurazione a cui prenderanno parte i volontari e il personale della struttura.

Per informazioni

Pieve di Cento: grazie al volontariato riapre il Centro sociale colpito dal sisma

Dopo la chiusura dovuta ai danni provocati dal terremoto, domenica 26 maggio ha riaperto il Centro Sociale Luigen di Pieve di Cento (BO) con una grande festa di inagurazione alla presenza del Sindaco Sergio Maccagnani e del Presidente Centro Franco Calori.
La ristrutturazione del Centro è stata possibile grazie all'impegno dell'intera comunità locale e dei contributi raccolti attraverso il progetto "Il Pozzo della memoria".

Torna a Imola "La sfida del cuore": i proventi a Auser e al reparto psichiatrico dell'ospedale

Sabato 1 e domenica 2 giugno è in programma la nona edizione de “La sfida del cuore” all’ Autodromo “Enzo e Dino Ferrari” di Imola. La corsa di Imola quest’anno utilizzerà kart alimentati a GPL, dunque una scelta ecologica che trasmette un ulteriore messaggio positivo e propositivo.
A salire sui go kart saranno rappresentanti delle forze dell’ordine, attori, giornalisti ed appassionati scelti tra il pubblico, tutto per beneficienza.  Non mancherà un momento di attrazione mista tra cucina e spettacolo con ‘Imola StraMega Chef’, previsto per la serata di sabato, in cui alcuni vip si cimenteranno simpaticamente ai fornelli.
I proventi saranno distribuiti all’Auser e al reparto psichiatrico dell’ospedale Santa Maria della Scaletta.

Da Auser Rimini un progetto e una raccolta fondi per sostenere le popolazioni colpite dal sisma

Promuovere eventi culturali per sensibillizzare i cittadini attorno ai temi del terremoto e a ciò che, una vicenda come questa, crea nella mente e nel cuore delle persone. Questo è l'obiettivo di un'iniziativa lanciata dall'Auser di Rimini, che culminerà nel mese di maggio con la mostra fotografica "Gli altri volti", realizzata in collaborazione con l'associazione "MAKE for social intent" nella cornice di Castel Sismondo, concesso ad Auser dalla Fondazione Carim di Rimini.
Il calendario degli eventi (tavole rotonde, convegni, spettacoli), tuttora in fase di realizzazione, è costruito in sinergia con enti locali, ordini professionali, associazioni del terzo settore e scuole. Inoltre saranno coinvolte attivamente nel progetto le scuole di Rimini e di alcuni comuni del modenese.

Auser Imola inaugura un nuovo ambulatorio solidale

Auser Imola inaugura una nuova sede ambulatoriale in cui gli infermieri ed i volontari dell’Associazione svolgeranno le consuete attività gratuite, come iniezioni, misurazione pressione, glicemia, peso, medicazioni,... e svilupperanno il progetto di prevenzione e supporto alle malattie croniche definito in collaborazione con l’Azienda Sanitaria.

L’Ambulatorio Auser-Spazio Prevenzione sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 11, ad accesso diretto, presso il primo piano della Palazzina Ex Direzione Sanitaria Lolli (Piazzale Giovanni dalle Bande Nere/Viale Saffi).

Pages