Diritti al Futuro entra nel vivo a Ravenna

Entra nel vivo anche a Ravenna "Diritti al Futuro": l'operazione lanciata da Auser Emilia Romagna per promuovere l'inclusione sociale e scolastica dei bambini in situazione di disagio economico attraverso la realizzazione di iniziative e progetti in 38 scuole della nostra Regione.

A Ravenna sono due gli istituti coinvolti, con cui è stato stipulato anche un Protocollo di intesa: l'Istituto Comprensivo Berti di Bagnacavallo, e l'Istituto Comprensivo Statale "Cervia 2" di Cervia.

I girasoli dell'Auser per colorare le città

Portare nelle zone più grige delle nostre città, fiori, colori, profumi e speranza. E' questo il messaggio che l'Auser di Rimini ha voluto lanciare in occasione della Festa dei 25 anni di Auser in Emilia Romagna donando a tutti i presenti dei semi di girasole biologici.
Confezionati in bellissimi sacchettini dai bambini della 4 A delle Scuole Zoebeli di Santa Giustina e dalle nonne dei centri di animazione Auser di Riccione, i semini rappresentano una testimonianza del progetto “Aule verdi. L’orto delle lune” portato avanti sul territorio ormai da diversi anni dall'Auser di Rimini assieme alle scuole e i comuni della provincia.

Emergenza nutrie negli orti: l'Auser di Ravenna lancia un appello alla Regione

Dopo l'appello alla Regione di Coldiretti sulla proliferazione incontrollata delle nutrie sul territorio ravennate, anche Auser Ravenna vuole far sentire la voce dei propri associati, in particolare del comitato ortisti di Via Rubicone, che hanno visto il proprio lavoro sfumare a causa di questi animali.

La piaga delle nutrie che, come ha giustamente fatto notare il direttore Coldiretti Walter Luchetta, "mette in serio pericolo la sicurezza idrogeologica, ambientale e del decoro urbano dell'intera Provincia", purtroppo, al momento, non sembra avere possibilità di soluzione.

Da Auser Imola un dispositivo per la ossigenoterapia per la pediatria dell'ospedale locale

Lo scorso dicembre Unità Operativa di Pediatria e Nido dell’Ospedale di Imola ha ricevuto in donazione  un apparecchio per ossigenoterapia ad alti flussi di ultima generazione, consegnato alla presenza del personale da alcuni rappresentanti della Sfida del cuore, la rinomata gara di kart a scopo benefico che si tiene all’autodromo di Imola ad inizio Giugno. Insieme a loro anche personalità di Auser e di Unindustria, i quali hanno contribuito  di cui i proventi hanno permesso l’acquisto dell’apparecchiatura.

Le Cucine Popolari di Bologna. Sulla rivista di Auser Nazionale il racconto del volontario Pasquale Loreto

Maria (nome di fantasia) è dell’Ecuador e sta cercando lavoro come domestica o baby sitter, ma è davvero dura quando si è in un paese straniero e si hanno tre figli piccoli. Poi c’è Luisa, italiana, che ogni giorno porta a casa un po’ di cibo e di frutta, forse per un familiare o un amico; e c’è Claudio, che ha perso il lavoro e, alla sua età, non riesce più a ricollocarsi.
Sono anche loro i protagonisti di un articolo pubblicato sulla rivista di Auser Nazionale "Auser Informa" e dedicato all'importante progetto delle Cucine Popolari, la mensa popolare promossa da Auser Bologna e dalla Fondazione Duemila nei locali del Centro sociale di via del Battiferro.

L'Ambulatorio Amico di Auser Bologna cerca nuovi infermieri-volontari

L'Ambulatorio Amico di Auser Bologna cerca nuovi infermieri-volontari per continuare a promuovere e rafforzare i suoi servizi per i cittadini, mirati a supportare chi ha necessità di cure specifiche e fornire informazioni sui temi riguardanti la sfera sanitaria.
L’iniziativa nata in Valsamoggia, grazie ai suoi risultati estremamente positivi, è stata poi implementata anche nel territorio urbano: prima nel Quartiere Savena e, in seguito, nel Quartiere Borgo-Reno, dove lo scorso anno sono stati inaugurati due nuovi ambulatori.

Bambole a scuola per aiutare i bambini più bisognosi. Diritti al futuro entra nel vivo anche a Cesena

A Gatteo più di 300 alunni dell'Istituto compresivo frequenteranno un laboratorio di sartoria per dare una mano alle famiglie in difficoltà realizzando bambole Pigotte dell'Unicef. Merito dell'operazione "Diritti al futuro" che entra nel vivo anche nel territorio cesentate grazie all'accordo siglato da Auser Cesena e l'istituto comprensivo di Gatteo, in collaborazione con il Comune.

Un abito rosso contro la violenza sulle donne. La mobilitazione dell'Auser di Reggio per il 25 novembre

L'educazione è l'arma più potente per cambiare il mondo. E' questo lo slogan scelto dall'Auser di Reggio Emilia in occasione del 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza alle donne e di genere.

"Solo facendo crescere persone curiose, intelligenti e capaci di confrontarsi riusciremo a dare vita a un cambiamento verso una società rispettosa dei diritti - sottolinea l'Auser di Reggio nel suo appello ai cittadini - Diciamo basta ad ogni forma di discriminazione e violenza posta in essere contro le donne; perché non si mettano da parte, perché non debbano più pagare con la vita la scelta di essere se stesse"

Diritti al futuro entra nel vivo. Siglato a Piacenza il primo accordo territoriale

E' stato siglato a Piacenza il protocollo provinciale tra Auser e gli Istituti comprensivi di Rivergaro, Lugagnano e il 7° circolo di Piacenza per dare il via a livello locale al Progetto Diritti al futuro, promosso da Auser Emilia Romagna e Ufficio scolastico regionale per sostenere il diritto allo studio dei bambini più indigenti.
A disposizione delle tre scuole piacentine Auser metterà 9mila euro che serviranno a far partecipare questi bimbi alle attività collaterali alla didattica: dalle gite scolastiche, alle uscite a teatro, ai corsi pomeridiani.

L'Auser di Pievepelago dona ai disabili il ricavato del mercatino del riuso

Promuovere la cultura del riuso e del riciclo e, nel contempo, sostenere importanti progetti e iniziative sociali. E' questo l'obiettivo del mercatino "La Fola" costituito a fine 2013 nei locali dell’ex officina comunale di Pievepalago, in provincia di Modena. Qui i volontari Auser hanno prima sistemato i locali messi a disposizione dal Comune e poi avviato un’attività ecologico-solidale finalizzata appunto a raccogliere migliaia di oggetti usati, che sarebbero altrimenti destinati alla discarica, recuperarli e metterli a disposizione dei cittadini in cambio di piccole offerte (sempre e comunque libere).

Pages