La Germania è davvero la terra promessa di migranti e cervelli in fuga? O, come dicono alcuni, le cose oggi sono cambiate? Difficile rispondere a queste domande, fatto sta che quello tedesco è certamente un modello che vale la pena approfondire. Non tanto per innescare inutili competizioni, o peggio, alimentare il nostro senso di frustrazione, ma piuttosto per andare oltre ai paradigmi, scoprirne i valori profondi. Vedere cosa ci accomuna e magari anche in cosa potremmo cercare di migliorarci.
In questa sezione del nostro sito avremo l’occasione di conoscere un po’  più da vicino questa realtà attraverso i racconti di vita di un inviato d’eccezione: Franco Di Giangirolamo, ex Presidente di Auser Emilia Romagna, trasferitosi, dopo la pensione, nientemeno che a Berlino.

La rubrica è aperta anche a tutti gli altri soci o simpatizzanti del mondo Auser che vivono all'estero e desiderano raccontarci la propria esperienza! Per info e segnalazioni: er_auser@er.cgil.it
                           

ARCHIVIO POST DELLA RUBRICA

Unter den Linden

Il giorno dell'unità tedesca

Appuntamenti sentimentali

Vite da nababbi per pensionati? Un caso di cattiva informazione

L'Isola sul fiume. Uno sguardo sul mondo con gli occhi dei bambini

Il “Sowjetisches Ehrenmal”. In uno splendido parco un luogo-simbolo di valori universali

Stolpersteine: le "pietre d'inciampo" per non dimenticare

Bildung: quando la formazione è un principio fondativo