E’ nata Auser Provincia di Ravenna

E’ nata Auser Provincia di Ravenna

Si è svolta il 23 ottobre 2020 a Massa Lombarda, alla presenza del notaio Paolo Castellari, l’assemblea dei delegati (parte in presenza, parte in remoto) che ha portato alla fusione per incorporazione delle associazioni Auser ODV e Auser APS di Ravenna e Faenza in Auser Provincia di Ravenna ODV e Auser Provincia di Ravenna APS.

All’incontro, oltre ai Presidenti di Auser Ravenna e Auser Faenza, Mirella Rossi e Sauro Bacchi, sono intervenuti la Presidente di Auser Emilia Romagna, Magda Babini, il Segretario Generale della CGIL Ravenna, Costantino Ricci e dalla Presidenza nazionale dell’associazione, collegata in streaming, Lella Brambilla. 

Il percorso che ha permesso di raggiungere questo importante traguardo, è stato avviato circa un anno fa, presentato e discusso in circa 30 assemblee, convocate in tutti i territori e alle quali tutti gli associati sono stati invitati a partecipare per portare il proprio contributo. La consultazione ha incoraggiato la definizione del percorso provinciale come una naturale evoluzione dell’associazione sul nostro territorio.

Mirella Rossi e Sauro Bacchi, nei loro interventi, hanno evidenziato l’importanza e l’interesse dell’obiettivo raggiunto, che oggi vede un’associazione forte, organizzata su un territorio molto esteso e che, oltre alle attività tradizionali, promuove la partecipazione e l’impegno civile, valorizza le conoscenze e le diversità di ogni realtà trasformandole in patrimonio comune.

Nella Provincia di Ravenna Auser è presente in 15 dei 18 comuni con 4.011 associati che fanno riferimento a 23 circoli di volontariato, 9 centri di promozione sociale, 9 orti solidali e diverse attività dedicate al turismo sociale. Il servizio di accompagnamento, da sempre fiore all’occhiello dell’associazione, può contare su 25 mezzi (17 di proprietà dell’associazione e 8 plurisponsorizzati in comodato gratuito), dei quali 10 attrezzati per il trasporto di carrozzine.

Numeri che permettono un alito di ottimismo, pur nella preoccupazione che una seconda ondata della pandemia, che ha colpito così duramente nei mesi scorsi, possa nuovamente mettere a rischio e ridurre fortemente sia le attività di volontariato civico, che quelle nei centri culturali, con un conseguente appesantimento dei bilanci.

Al termine della riunione i componenti dei direttivi congiunti hanno eletto all’unanimità alla Presidenza della nuova associazione provinciale, Mirella Rossi, che già ricopriva la stessa carica in Auser Ravenna.

Lascia un commento

Chiudi il menu