Il cordoglio di Auser per la scomparsa di Mohamed Abdelaziz, leader del Fronte Polisario

Il cordoglio di Auser per la scomparsa di Mohamed Abdelaziz, leader del Fronte Polisario

All’età di 68 anni, dopo una lunga malattia, lo scorso 31 maggio si è spento Mohamed Abdelaziz, presidente della Repubblica Araba Saharawi Democratica (Rasd) e segretario del Fronte Polisario.
Abdelaziz, fino all’ultimo, è stato leader di un popolo in esilio, all’interno dell’infinito campo profughi di Tindouf, mantenendo la sua gente unita ed evitando nel contempo la lotta armata.

Una perdita molto significativa anche per Auser che, assieme a Nexus CGIL, da molti anni è impegnata nel territorio saharawi in progetti di solidarietà e di sostegno e formazione alle donne e alla popolazione locale.

“Pur tra mille difficoltà, quello di Abdelaziz e dei sahrawi è stato un messaggio di valore universale: quello della lotta nonviolenta come metodo e pensiero per la definitiva risoluzione dei conflitti”, hanno sottolineato i membri del Fronte Polisario in un messaggio di ringraziamento inviato ad Auser e a tutte le organizzazioni e cittadini che in questi giorni hanno voluto esprimere al Fronte il proprio cordoglio.
“Abbiamo perso un dirigente capace di dare esempi di coraggio e di lucidità. – continua il messaggio – Questo lutto ci impone di trovare al nostro interno nuove energie e, soprattutto, la forza di fare scelte che aiutino a sopportare la perdita dolorosa appena subita. L’insegnamento di Abdelaziz ci responsabilizza ancora di più nel cammino dell’autodeterminazione. Siamo profondamente grati per l’affetto e per le espressioni di solidarietà che continuiamo a ricevere”.

Lascia un commento

Chiudi il menu