Pieve di Cento: grazie al volontariato riapre il Centro sociale colpito dal sisma

Pieve di Cento: grazie al volontariato riapre il Centro sociale colpito dal sisma

Dopo la chiusura dovuta ai danni provocati dal terremoto, domenica 26 maggio ha riaperto il Centro Sociale Luigen di Pieve di Cento (BO) con una grande festa di inagurazione alla presenza del Sindaco Sergio Maccagnani e del Presidente Centro Franco Calori.
La ristrutturazione del Centro è stata possibile grazie all’impegno dell’intera comunità locale e dei contributi raccolti attraverso il progetto "Il Pozzo della memoria".
Promosso da Auser Bologna, ADA e Associazione Volontari protezione civile, in rete con numerose organizzazioni e VolaBO, Il Pozzo della memoria ha visto lo scorso anno l’organizzazione di numerossimi eventi e iniziative mirate a valorizzare l’ambiente sotto il profilo culturale, ecologico e sociale tra le zone della montagna e la pianura est. Il ricavato delle iniziative è stato completamente devoluto in favore dei territori colpiti, a sostegno delle comunità o per la ricostruzione di luoghi e centri di valore storico, aggregativo e culturale, come lo stesso Centro Luigen.

Per maggiori informazioni:
http://ilpozzodellamemoria.blogspot.it/

Lascia un commento

Chiudi il menu