Santa Sofia (FC). Il tortello dell’Auser premiato da Slow Food

Santa Sofia (FC). Il tortello dell’Auser premiato da Slow Food

Riportiamo l’articolo scritto per lo spazio gestito dai lettori di "Auser Informa". Potete inviare le vostre notizie e le foto alla redazione di Auser Informa scrivendo a: ufficiostampa@auser.it

Il centro Auser di S.Sofia di Romagna ha iniziato a "collaborare" con Slow Food già da alcuni anni. L’ occasione dei nostri incontri si è verificata anche per la presenza preziosa di Casa Artusi di Forlimpopoli. Nella tradizione del cibo povero, sulla tavola dei santasofiesi, il tortello sulla lastra è presente quasi per tutto l’arco dell’anno.

Il centro Auser di Santa Sofia ha un gruppo numeroso di volontarie, valenti cuoche che si sono rese disponibili a collaborare per mantenere vivo l’interesse verso questo piatto tipico, la cui lavorazione è abbastanza lunga e laboriosa, quindi non troppo praticabile per le giovani massaie. Questo gruppo, formato da socie volontarie esperte di cucina, denominate "le Nicoline", da una delle prime volontarie dell’Auser che si è sempre adoperata per far si’ che si potesse formare questa "memoria" da valorizzare e far conoscere nel territorio, è sempre attivo in qualunque occasione si richiami la nostra presenza. Quali volontari Auser, partecipiamo con il tortello sulla lastra, alla Sagra che ogni anno viene organizzata dal Comune e dalla Pro loco e alla fiera di S.Lucia, patrona del paese, nonchè alla Festa artusiana a Forlimpopoli. Le nostre volontarie, grazie alle loro conoscenze sul " mangiare di una volta", in diverse circostanze, hanno cucinato i nostri piatti tipici a Casa Artusi.

Il Centro Auser conserva alcuni trofei ricevuti in premio per la partecipazione ad eventi gastronomici che rispecchiano la tradizione. Tra questi, il premio che Slow Food ha attribuito al tortello sulla lastra, presentato al Salone del gusto di Torino, il 27 ottobre 2012. Infatti l’Auser è stata invitata dall’Amministrazione del Parco delle Foreste Casentinesi, Falterona e Campigna a partecipare a quel grande evento internazionale che, riconoscendo il nostro impegno in questo settore, ci ha stimolato a continuare l’iniziativa. Da quando l’Auser con SLOW FOOD ha iniziato il percorso sulla tradizione del buon cibo,i Ristoranti, gli Agriturismo e le trattorie della vallata del Bidente propongono ai loro clienti il tortello sulla lastra, come antipasto o merenda. Così, ci sembra di aver pienamente raggiunto l’obiettivo che fin dall’inizio del nostro incontro con Slow Food ci eravamo prefissi: promuovere e mantenere nel tempo la memoria del buon cibo, come valore importante della cultura e della storia del nostro territorio appenninico.

Lascia un commento

Chiudi il menu