Un laboratorio per imparare a cucire i vestitini delle bambole con le volontarie Auser di Casal Borsetti

Un laboratorio per imparare a cucire i vestitini delle bambole con le volontarie Auser di Casal Borsetti

Una busta di plastica colorata può diventare un impermeabile o una borsa, perline e bottoni sono gioielli e decorazioni, vecchi abiti si possono trasformare in vestitini nuovi per le bambole.

Nello spirito del riciclo e del riuso, il centro sociale Auser “Scuola Viva” di Casal Borsetti (RA), in collaborazione con l’Associazione Jemanja, organizza un laboratorio di cucito che si terrà, per tutto l’inverno, nei locali della ex scuola elementare, sede del centro sociale, in Piazzale Marradi 4, tutti i mercoledì dalle 15 alle 18 a partire dal 5 ottobre.

Nella località marittima non ci sono più né la scuola elementare né la materna e non esistono corsi extrascolastici pomeridiani che i bambini possano frequentare, questo significa che le occasioni per vivere il proprio paese sono decisamente ridotte. Da questa sensibilità è scaturita l’idea di realizzare questo laboratorio che avrà, come ulteriore vantaggio, quello di coinvolgere le pensionate che, rendendosi disponibili come “maestre di cucito” avranno la possibilità di uscire di casa realizzando contemporaneamente in incontro tra generazioni in un’esperienza di apprendimento e insegnamento decisamente positiva.

Dato che gli obiettivi sono far apprendere alle bambine le tecniche base di taglio e cucito, ma anche lo spirito del riciclo di materiali, ogni bambina si presenterà munita, oltre che di forbicine, metro, aghi, spilli e treccina con i fili di vari colori, anche di materiali vari come abiti dismessi, bomboniere, vecchie collane e qualsiasi cosa possa essere utilizzata, dando sfogo alla manualità e alla creatività, per realizzare abitini e gadget.

Chiunque voglia contribuire con tessuti, ritagli, bottoni, passamanerie, ecc. può rivolgersi al centro sociale “Scuola Viva”.

Per informazioni
Isella tel. 338 2734673.

 

Lascia un commento

Chiudi il menu